Ambiente Legale Digesta Luglio-Agosto 2017

231 anticorruzione

Le esimenti nei reati ambientali: il modello organizzativo e la delega di funzioni


di Lucia Giulivi


In occasione della sentenza della Corte di Cassazione, Sezione III, del 24 febbraio 2017 n. 9132, il giudicante, nel dichiarare infondati la gran parte dei motivi di ricorso proposti dagli imputati, coglie l’occasione per pronunciarsi nuovamente sulla colpa di organizzazione e sulla efficacia della delega di funzioni.
Detta sentenza, per quel che qui interessa, compie interessanti osservazioni in merito alla tempestività della produzione probatoria del modello organizzativo, alla stretta correlazione tra delega di funzioni e modello organizzativo ed agli elementi di idoneità del modello e della delega di funzioni affinché possano costituire validi strumenti esimenti della responsabilità prevista dal D.Lgs. 231/01.


LEGGI DI PIU'

Sommario
aggiornamento
focus
gestione
il punto sull'albo
231 anticorruzione