Ambiente Legale Digesta Marzo-Aprile 2018

Gestione

In caso di attività manutentive di pronto intervento è possibile derogare all’obbligo di previa effettuazione di analisi sul materiale da escavare?


di Niky Sebastiani

Come ben noto agli operatori del settore, ai fini del legittimo riutilizzo in situ  delle terre e rocce da scavo, la disciplina derivante dal combinato disposto dell’art. 24 del DPR 120/2017 e dell’art. 185 del D.Lgs. 152/2006 prevede il rispetto di specifiche condizioni tra le quali, per quanto in questa sede interessa, l’obbligo della previa effettuazione di analisi sul materiale da escavare. È evidente, tuttavia, che tale adempimento mal si concilia con le strette tempistiche degli interventi urgenti – quali, ad esempio, le attività manutentive di pronto intervento  eseguite dal Gestore del Servizio Idrico Integrato. Pertanto, il presente contributo si propone di verificare se, in concreto, vi sia la possibilità di derogare agli step procedurali sanciti dalla normativa citata – e, in particolare, all’obbligo della previa effettuazione di analisi sul materiale da escavare – nel caso di attività manutentive di pronto intervento.


ACCEDI PER LEGGERE

Sommario
aggiornamento
focus
gestione
albo
231 anticorruzione