Ambiente Legale Digesta Gennaio-Febbraio 2018

Aggiornamento

Centri del riuso: l’Emilia Romagna aggiorna le Linee guida per la gestione


di Claudia Annaloro

Uno dei fondamentali principi di diritto ambientale è quello della gerarchia dei rifiuti, ovverosia il principio a norma del quale è stabilito un ordine di priorità di ciò che costituisce la migliore opzione ambientale. All’apice di tale gerarchia, come noto, vi è la prevenzione, considerata quale mezzo fondamentale di risoluzione del problema dell’eccessiva produzione di rifiuti. In tale contesto si inserisce la creazione dei c.d. centri del riuso, ovverosia apposite aree presso le quali sono conferiti beni non considerati più idonei all’utilizzo da parte dei proprietari, ma che, in luogo alla classificazione quali rifiuti, sono reimmessi in circolazione. Ebbene, l’Emilia Romagna, tramite dapprima la Deliberazione del 1 agosto 2016, n. 1240 e, successivamente, la Deliberazione 25 settembre 2017 n. 1382 ha emanato specifiche Linee Guida per la corretta gestione di tali centri, sia per ciò che concerne i centri comunali sia per quanto riguarda i centri non comunali. Il presente contributo, dunque, si pone l’obiettivo di analizzare le principali disposizioni contenute all’interno di tali Linee guida con particolare riferimento alle novità apportate dalla nuova disciplina.


ACCEDI PER LEGGERE

Sommario
aggiornamento
focus
gestione
albo
231 anticorruzione